PIANO DI RINASCITA DEMOCRATICA

 Stanza della Memoria


Qualcuno, un giorno, decise come sarebbe stata l'Italia da quel momento in poi .. nessuno di noi venne informato della decisione .. ma molti sentirono, in momenti diversi, parlare del "Piano di Rinascita democratica", della "Loggia P2", del "Grande Vecchio" .. sentirono e dimenticarono ..

Non è ancora arrivato il momento di svegliarsi ?


Pagine di antimassoneria di ieri e di oggi

Stampa

Alec Mellor definisce l’antimassoneria un certo tipo di radicalizzazione intellettuale e di pigrizia che tende a spiegare sistematicamente tutto, ma in particolare le disgrazie di una nazione, con la Massoneria”. Aggiunge che“è un mono – ideismo di tipo ossessivo, ammantato di un genere pseudo letterario. Può giocarvi l’interesse commerciale, ma ciò che vi si trova, soprattutto è uno stato di paura, di odio, di persecuzione. Insomma è una psicosi”.

leggi tutto

Loggia P2: “Se le radici sono buone la pianta germoglia”

Stampa

“Son soddisfazioni, arrivare indenni a quell’età e godersi il copyright. Ho una vecchiaia serena. Tutte le mattine parlo con le voci della mia coscienza, ed è un dialogo che mi quieta. Guardo il Paese, leggo i giornali e penso: ecco qua che tutto si realizza poco a poco, pezzo a pezzo. Forse sì, dovrei avere i diritti d’autore. La giustizia, la tv, l’ordine pubblico. Ho scritto tutto trent’anni fa”. Tutto nel piano di Rinascita, che preveggenza. Tutto in quelle carte sequestrate qui a villa Wanda ventidue anni fa: 962 affiliati alla Loggia. C’erano militari, magistrati, politici, imprenditori, giornalisti. C’era l’attuale presidente del Consiglio, il suo nuovo braccio destro al partito Cicchitto: allora erano socialisti.Chi ha condiviso quel progetto è oggi alla guida del paese. “Se le radici sono buone la pianta germoglia. Ma questo è un fatto che non ha più niente a che vedere con me” [...]

Il protagonista di questa  intervista del 28 settembre 2003 concessa a Concitta De Gregorio  perRepubblica è Licio Gelli, Venerabile Maestro della Loggia Massonica Propaganda 2, meglio conosciuta come Loggia P2.

leggi tutto

Gli Illuminati - La Piramide del Potere

Stampa

La probabile regia di poteri internazionali che avrebbero manovrato i fili della "Loggia P2" viene posta all'attenzione del popolo italiano dalla Commissione Parlamentare presieduta dalla deputata DC "Anselmi". Nella parte conclusiva della puntata di "Blu notte" dedicata all'argomento e pubblicata nel post precedente "Storia della Loggia P2/ Parte 2", questa associazione massonica viene descritta come un concentrato di potere politico, militare, mediatico ed economico dedito ad influenzare in maniera negativa la vita del nostro Paese. Sempre secondo le conclusioni della Commissione Parlamentare la loggia era strutturata in forma piramidale al cui vertice troviamo la figura di Licio Gelli, il quale sarebbe stato subordinato ad un ulteriore ignoto personaggio facente da tramite con interessi di tipo internazionale. Purtroppo la Commissione non è mai riuscita a stabilire chi fosse questo personaggio e quali tipi di interessi favorisse, cosa che sarebbe stata molto utile per aprire nuovi scenari e filoni d'indagine.

leggi tutto

Corrado Guzzanti Massone - il piano originale!

Stampa

Corrado Guzzanti - il massone - cos'è la verità?

Stampa

Anni 80 dalla A alla Z

Stampa

Dalla marcia dei quarantamila all’edonismo reaganiano. Storia di un decennio che forse non è mai terminato

leggi tutto

"Il massone di Aniene" di e con Corrado Guzzanti

Stampa

In esclusiva su Sky Uno lunedì 04/07 alle 21.10

Testo integrale del 'Il Piano di Rinascita democratica' della loggia P2, sequestrato a M. Grazia Gelli nel luglio 1982

Stampa

PREMESSA
1) L' aggettivo democratico sta a significare che sono esclusi dal presente piano ogni movente od intenzione anche occulta di rovesciamento del sistema
2) il piano tende invece a rivitalizzare il sistema attraverso la sollecitazione di tutti gli istituti che la Costituzione prevede e disciplina, dagli organi dello Stato ai partiti politici, alla stampa, ai sindacati, ai cittadini elettori.
3) Il piano si articola in una sommaria indicazione di obiettivi, nella elaborazione di procedimenti - anche alternativi - di attuazione ed infine nell'elencazione di programmi a breve, medio e lungo termine.
4) Va anche rilevato, per chiarezza, che i programmi a medio e lungo termine prevedono alcuni ritocchi alla Costituzione successivi al restauro delle istituzioni fondamentali...

PROGRAMMI
Per programmi si intende la scelta, in scala di priorita', delle numerose operazioni in forma di:
a) azioni di comportamento politico ed economico;
b) atti amministrativi (di Governo);
c) atti legislativi; necessari a ribaltare - in concomitanza con quelli descritti in materia di procedimenti - l'attuale tendenza di sfascimento delle istituzione e, con essa, alla disottemperanza della Costituzione i cui organi non funzionano piu' secondo gli schemi originali. Si tratta, in sostanza, di "registrare" - come nella stampa in tricromia - le funzioni di ciascune istituzione e di ogni organo relativo in modo che i rispettivi confini siano esattamente delimitati e scompaiano le attuali aree di sovrapposizione da cui derivano confusione e indebolimento dello Stato.

leggi tutto

Sottocategorie

Appena Pubblicati