I padroni dell'Africa

Stampa

La storia dell’Africa è segnata dalla schiavitù e dalla colonizzazione. Il presente non è molto meglio. Il Continente soffre a causa dello sfruttamento delle potenze occidentali. Malgrado rappresenti la grande vergogna del cosiddetto “Primo mondo”, la situazione dell’Africa non sembra sia conosciuta come dovrebbe. Antoumi Toasijé, storico e rettore del Centro di Studi Panafricani, ci parla del Continente e delle responsabilità, tanto politiche quanto morali, dell’Occidente.

 Una delle critiche abituali rivolte all’Europa, e per estensione all’Occidente, è l’etnocentrismo culturale di cui fa mostra. In quali aspetti si rende visibile questo “egocentrismo” rispetto all’Africa?

Storicamente esiste una dinamica più o meno dichiarata fra Europa e Africa che ha inizio nell’Età Antica. Dopo l’Era Moderna e nel presente, non c’è dubbio che, per effetto dello schiavismo, dell’invasione coloniale e del neocolonialismo nelle relazioni nord-sud, l’Europa e i suoi discendenti, soprattutto il Nord America, si collochino in una posizione di superiorità economica, militare e politica che si traduce in pretese anche di superiorità morale che condizionano tutto l’immaginario europeo e africano. All’europeo si insegna, direttamente o indirettamente, fin dalla più tenera età, che è l’essere destinato a portare luce a tutti gli altri popoli della Terra, visti in un modo o nell’altro come incapaci, e questo succede in quasi tutti gli ambiti di relazione, anche quelli apparentemente più orizzontali e democratici. 

Leggi tutto

Fai conoscere Korallion

Scarica il banner di Korallion e pubblicalo sul tuo sito, blog, pagina; presentalo ai tuoi amici e visitatori; LA TUA VISIBILITA' CRESCE INSIEME ALLA SUA.

Chi è in linea?

Abbiamo 9471 visitatori e nessun utente online