Monti: «Articolo 18, solo la Cgil resta controSpiace ma per il governo questione è chiusa»

Stampa

Non ci sarà una firma in calce a un accordo con le parti sociali: sarà il Parlamento a dire l'ultima parola sulla riforma del lavoro che sarà realizzata nonostante il «no» del primo sindacato italiano, la Cgil. Il governo tira dritto perchè, dice il premier Mario Monti, «nessuno oggi ha potere di veto» e il governo non intende riflettere la «cultura del consociativismo». Tutte le parti sociali «acconsentono alle modifiche dell'articolo 18 ad eccezione della Cgil - commenta Monti in conferenza stampa -. Ci dispiace, ma per noi la questione è chiusa».

Leggi tutto...

Fai conoscere Korallion

Scarica il banner di Korallion e pubblicalo sul tuo sito, blog, pagina; presentalo ai tuoi amici e visitatori; LA TUA VISIBILITA' CRESCE INSIEME ALLA SUA.

Chi è in linea?

Abbiamo 7209 visitatori e nessun utente online