Giustizia

Marco Travaglio vs Santanchè Exit 13 04 2011 Processo breve-La vittoria di Silvio

Stampa

Cassazione: serve sempre parere dell'ordine per ottenere decreto ingiuntivo per compenso professionista

Stampa

Con la sentenza n. 22655, depositata il 31 ottobre 2011, la Corte di Cassazione ha stabilito che il professionista che chiede un decreto ingiuntivo per il pagamento dei compensi deve produrre la parcella corredata del parere dell'Ordine. La sentenza è della seconda sezione civile che chiude una vicenda che ha avuto origine da una opposizione a un decreto ingiuntivo emesso dal Giudice di Pace di Torre Annunziata, con il quale, ad istanza di un ragioniere, era stato intimato il pagamento della somma di lire 2 milioni di lire per prestazioni professionali di consulenza fiscale.

leggi tutto

Ministero Giustizia: istituito gruppo di studio per velocizzare processo penale

Stampa

Il ministro della giustizia ha istituito un gruppo di studio per la revisione del codice di procedura penale allo scopo di velocizzare il processo e ricondurne i tempi nella loro ragionevole durata. 

leggi tutto

Il Governo chiede suggerimenti sulla riforma della Giustizia. Arrivano le ricette della Banca Mondiale (

Stampa

Nel "Doing Business in Italy 2013" l'urgenza della riforma della giustizia civile in Italia. Le modifiche applicabili all'ordinamento corrente, adottate in altri Paesi con criticità simili a quelle italiane. E' la prima volta che un Paese del G7 chiede una consulenza di questo tipo.

"Doing Business" è il nome di un progetto decennale della Banca Mondiale che mira a misurare l'efficienza delle regolamentazioni d'impresa nazionali attraverso indicatori costruiti secondo una metodologia standard e "benchmarking", che permette cioè di effettuare comparazioni "ceteris paribus" tra i Paesi nel mondo.

Il rapporto "Doing Business in Italy 2013" pubblicato quest'oggi analizza l'efficienza delle regolamentazioni d'impresa in tredici città (Bari, Bologna, Cagliari, Campobasso, Catanzaro, L'Aquila, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Potenza, Roma e Torino) e sette porti italiani (Cagliari, Catania, Genova, Gioia Tauro, Napoli, Taranto e Trieste)

leggi tutto

L'AMNISTIA spiegata in 3 minuti (Simone Sapienza)

Stampa

In Italia ci sono 9 milioni di processi arretrati. Per avere una sentenza definitiva è necessario attendere 10 anni. Il 70% dei furti e l’80% degli omicidi rimane impunito. Ci sono 170 mila processi che ogni anno non arrivano alla sentenza finale perché cadono in prescrizione. Una vera amnistia per ricchi con buoni avvocati.

Questo disastro dell’amministrazione della giustizia pesa sull’intera economia italiana. Gli imprenditori non investono se i tempi per ottenere giustizia sono opposti a quelli del mercato. Sono 25 anni che le corti europee condannano la realtà italiana perché contro la giurisdizione e il diritto europeo e i diritti umani dell’Onu. Per il quinto anno consecutivo l’Italia ha conquistato il primato del Paese con il maggior numero di sentenze della Corte europea per i diritti dell’uomo rimaste inapplicate.

leggi tutto

Giustizia/processo breve, Senatori Radicali: legge inutile e ad personam non fa incardinare adeguamento norme Corte Penale Internazionale al Senato

Stampa

 

Leggi tutto...

Il processo breve all'esame della Camera. Ecco che cosa prevedono i dieci articoli (Claudio Tucci)

Stampa

ll testo licenziato da palazzo Madama si compone di 10 articoli. Si alza l'asticella della durata massima del giudizio penale per reati puniti fino a 10 anni, che viene portata a 3 anni per il primo grado, 2 per il secondo e 18 mesi per la Cassazione. Nella versione iniziale del disegno di legge, il tetto massimo, complessivo, per i primi due gradi di giudizio e per il ricorso in Cassazione, era fissato in 6 anni.

Leggi tutto...

Giustizia, l'Anm stronca ancora la riforma "La prescrizione breve è incostituzionale"

Stampa

Durissimo documento di Palamara, Cascini e Ardituro in rappresentanza del sindacato delle toghe: "Attività legislativa piegata agli interessi personali". Poi sulla prescrizione breve: "Norma incostituzionale. Rischia solo di determinare l’impunità per autori di gravi delitti". E sulla responsabilità civile delle toghe: "E' un'aggressione alla magistratura"

Leggi tutto...

Fai conoscere Korallion

Scarica il banner di Korallion e pubblicalo sul tuo sito, blog, pagina; presentalo ai tuoi amici e visitatori; LA TUA VISIBILITA' CRESCE INSIEME ALLA SUA.

Chi è in linea?

Abbiamo 4831 visitatori e nessun utente online