Il senato fa slittare l’obbigo di costruire ecologico: intervista a Gianni Girotto M5S (Olivier Turquet)

Stampa

Il Senato ha fatto SLITTARE DI UN ANNO L’OBBLIGO per i progetti di NUOVA EDILIZIA o RISTRUTTURAZIONI SOSTANZIALI di soddisfare il fabbisogno energetico dell’edificio in oggetto mediante l’utilizzo di fonti di energia rinnovabile. Una delle motivazioni addotte è che i costi legati all’installazione delle Rinnovabili frenano il mercato edile. Ma il mercato edile è fermo perché non c’è denaro, e non c’è denaro perché il sistema Italia in generale è in recessione. Viceversa uno dei pochi settori in controtendenza è proprio quello delle Rinnovabili e dell’efficienza energetica, che negli ultimi anni ha creato decine di migliaia di posti di lavoro, e sopratutto di innovazione tecnologica e Know-how relativo. Ritardare l’utilizzo di queste tecnologie significa rimanere in questo circolo vizioso, mentre supportarle significa creare posti di lavoro, invertire la tendenza e quindi anche far ripartire il mercato edile ed un circolo virtuoso generale. Senza contare che, se parliamo di NUOVI edifici, costruirli in maniera efficiente costa appena un po’ di più che costruire un edificio inefficiente (e la spesa si recupera in breve), mentre se parliamo di RISTRUTTURAZIONI, c’è già l’ecobonus che aiuta (la detrazione del 65% della spesa effettuata dalla propria dichiarazione dei redditi)

leggi tutto

Fai conoscere Korallion

Scarica il banner di Korallion e pubblicalo sul tuo sito, blog, pagina; presentalo ai tuoi amici e visitatori; LA TUA VISIBILITA' CRESCE INSIEME ALLA SUA.

Chi è in linea?

Abbiamo 5563 visitatori e nessun utente online