Crisi Reale o Crisi Pilotata?

Debito senza fondo

Stampa

dalla trasmissione "Report" (condotta da Milena Gabanelli)- puntata del 8.12.1999

Di Paolo Barnard. Il Fondo Monetario Internazionale e il ruolo che sembrerebbe avere nel mantenimento della povertà nel terzo mondo.

vedi il Video

DOSSIER: La famiglia più potente del mondo: i ROTHSCHILD

Stampa

C'è un nome, o meglio... un cognome, che mi frulla nel cervello da un po'. Si tratta senza dubbio di banchieri ,dato che sono i maggiori proprietari della Banca d'Italia e, per fare solo qualche esempio, possiedono la Barclays (tra le maggiori azioniste di Intesa SanPaolo) soprattutto tramite Markus Agius, la JpMorgan (che controlla Monte dei Paschi di Siena) tramite la famiglia Rockefeller, Mediobanca (colei che controlla Unicredit) tramite Vincent Bolloré e Jean Azema della Groupama Holding S.A., Banca Carige (attraverso Francois Perol), con Ana Patricia Botin il Banco Santander Central Hispano (il quale controlla ABN AMRO, un altro pilastro di Unicredit).

leggi tutto

Crisi: 'Italiani attenti, la ricetta tedesca vi farà finire come la Grecia' (Angela Nocioni)

Stampa

Intervista a Roberto Lavagna, il "ministro del miracolo" che ha risollevato dal baratro l'economia dell'Argentina: "Prima di tagliare il Welfare colpire i settori improduttivi". Dopo il crac del 2001, Buenos Aires rifiutò i diktat dell'Fmi: "Per esempio decidemmo di bloccare gli sfratti per non mandare sotto i ponti migliaia di persone"

leggi tutto

Video spiegazione sul debito

Stampa

Una video spiegazione sul debito pubblico. Cos'è, come si è formato, chi possiede il debito pubblico italiano? Quando si può parlare di un debito illegittimo? come si può stabilire quale parte del debito sia illegittima e con quali strumenti. Intervista a Danilo Corradi, autore del libro Capitalismo tossico,ed. Alegre e attivista di Rivolta il Debito

leggi tutto

Trattato MES e conseguenze su eurobond e 'project bond' (Paola Ghini e Valentina Serru)

Stampa
  • “Con il presente trattato le parti contraenti istituiscono tra loro un’istituzione finanziaria internazionale denominata il "meccanismo europeo di stabilità" ("MES").”

Così inizia il Trattato europeo MES (Meccanismo di Stabilità Europea) firmato da Mario Monti a Bruxelles il 2 febbraio 2012:  con l’istituzione di un mostro giuridico, ovvero un istituto finanziario intergovernativo con funzione pubblica di governo economico sull’euro-zona, ma personalità di diritto privato con scopo di lucro. Oggi il MES è giunto in parlamento come Progetto di Legge n. 2914. E’ nostro parere che sia  necessario non ratificarlo. Dimostreremo infatti che il MES, insieme all’altro trattato suo gemello, il Fiscal Compact, costituiscono l’ultima tappa per la deposizione degli stati di euro-zona e loro sostituzione con un macro-stato retto con poteri assoluti dalle èlite finanziarie, tramite la Commissione Europea.

La Commissione Europea, unico organo propositivo e deliberante sui testi dei trattati, si è insinuata nelle pieghe del deficit democratico dell’organizzazione dell’UE per assegnare a se stessa il governo economico e monetario dell’euro-zona, per cui i poteri legislativo ed esecutivo si sommano nello stesso organo non elettivo. Siamo in flagrante contrasto con il principio democratico della separazione dei poteri. La Commissione ha scelto la via dei trattati per escludere il Parlamento europeo (unico organo elettivo europeo) dalle trattative politiche. Dimostreremo che tutta l’operazione “governance di euro-zona” realizza gli interessi dell’élite finanziaria e meriterebbe un’indagine come azione di usurpazione di potere politico. Ad oggi si ha notizia di 120 denunce consegnate in altrettante procure italiane.

leggi tutto

Spesa e debito come strumenti di potere partitocratico (Andrea Pili)

Stampa

Il problema più grave dell’Italia, il debito pubblico, ebbe la sua origine negli anni ’80 raggiungendo le stelle durante i governi pentapartito2 di Craxi, De Mita e Andreotti. Ma l’ascesa del debito iniziò proprio nel 1980;

leggi tutto

Poteri Forti - Chi e perchè ci nasconde le verità. Anteprima Convegno con Paolo Ferraro

Stampa

2° Convegno sui Poteri Forti curato dall'Assoc. Realtà Allo Specchio il 18 marzo 2012 a Resana (Tv) con quattro relatori : Giuseppe Bisetto (I Movimenti religiosi alternativi:una nuova cultura?), Paolo Franceschetti ,avvocato (Sètte sataniche e organizzazioni criminali), Paolo Ferraro,magistrato di Cassazione (Il Braccio politico-sociale delle Massonerie deviate), Marco Pizzuti (Il New World Order è alle porte,possiamo fermarlo?)

Paola Musu denuncia lo Stato

Stampa

ll 2 Aprile 2012 ha sporto denuncia presso la Procura della Repubblica di Cagliari contro il Capo dello Stato Giorgio Napolitano, il Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Monti, i Ministri del Governo, i Parlamentari per i seguenti reati:

241 codice penale: attentato contro integrità, indipendenza unità dello Stato Italiano
270 cp: associazioni sovversive
283 cp: attentato contro la Costituzione dello Stato Italiano
287 cp: usurpazione di potere politico
289 cp: attentato contro gli organi costituzionali
294 cp: attentato contro i diritti del cittadino
304 cp: cospirazione politica mediante accordo
305 cp: cospirazione politica mediante associazione

Nuovo Ordine Mondiale - Ecco cosa significa un governo unico, unica religione

Stampa

Il trattato di Lisboa, Italia, microcip, new world order, Risveglio,....RFID cip, governo unico, globalizzazione, mercto unico, polizia, EUROGEND...

MES in Parlamento Italiano: bocche cucite

Stampa

Parlamento Italiano procede nel silenzio stampa totale la ratifica della modifica all'art.136 del Trattato di Funzionamento dell'Unione Europea. Si tratta di un Disegno di Legge, che è stato scritto a partire dal 12 gennaio, ancora prima della firma del relativo trattato europeo MES del 2 febbraio. Quanta fretta!


Con la modifica dell'Art.136, anche l'Italia autorizza la sua partecipazione al Meccanismo di Stabilità Europeo e la sua accettazione di tutte le condizioni previste dal relativo Trattato europeo MES del 2 febbraio.

Con l'istituzione del MES, i paesi di Euro-zona ricevono fondi e prestiti con denaro pubblico che gli stati vengono costretti ad accantonare in anticipo. Come dire: dò i soldi al MES, soldi pubblici che sono già miei, e questi me li restituisce alla bisogna solo se accetto delle condizioni restrittive e vincolanti (norme depressive,  privatizzazioni, sdemanializzazioni, obbligo a tagli dei servizi pubblici).
.
Il MES non è un'organo pubblico ma un istituto finanziario avente natura giuridica e scopo di lucro.
 
Il Disegno di Legge può ancora essere fermato. 
 
 

Il piano per cui lavora Mario Monti

Stampa

Chi è Mario Monti? Cos'è il Gruppo Bilderberg? E la Commissione Trilaterale? Pochi uomini, tanto Potere, un Agenda, una Profezia.

Fai conoscere Korallion

Scarica il banner di Korallion e pubblicalo sul tuo sito, blog, pagina; presentalo ai tuoi amici e visitatori; LA TUA VISIBILITA' CRESCE INSIEME ALLA SUA.

Chi è in linea?

Abbiamo 9474 visitatori e nessun utente online

Appena Pubblicati