Referendum elettorali, ecco la storia

Stampa

Un banale errore, una svista che cambia il corso della storia. Dietro il referendum elettorale promosso da Mario Segni e un centinaio di altri sostenitori ci sarebbe un oscuro tipografo che nell'inverno dei 1947 dimenticò di stampare la versione emendata dell'articolo 75 della Costituzione. Un articolo che vietava di sottoporre a referendum le leggi elettorali. Senza quella svista non avremmo avuto il voto del 9 giugno 1991 che abolì lepreferenze plurime, quello in cui Bettino Craxi invitò ad andare piuttosto al mare. Fu la prima spallata ad un sistema politico messo in crisi dalla caduta del Muro di Berlino, un piccolo cambiamento che produsse un effetto devastante: milioni di voti, soprattutto meridionali, furono sottratti al controllo clientelare o criminale.

Leggi tutto

Fai conoscere Korallion

Scarica il banner di Korallion e pubblicalo sul tuo sito, blog, pagina; presentalo ai tuoi amici e visitatori; LA TUA VISIBILITA' CRESCE INSIEME ALLA SUA.

Chi è in linea?

Abbiamo 5598 visitatori e nessun utente online