Problemi di spazio e Gestione del Personale

Stampa

Solo chi è addetto ai lavori comprende pienamente ciò che scrive il Direttore amministrativo della corte d’Appello.

(“I problemi di spazio importano perdite di tempo considerevoli per il reperimento e l'archiviazione degli atti”) : continuo a sostenere anche io che basterebbe solo l’acquisto di uno scanner ed etichette elettroniche da supermercato.

“(il principio sarebbe: sono i giudici e gli avvocati che vanno dagli atti e non gli atti che vanno dai giudici e dagli avvocati)” … e tutti vediamo quantità di carte che migrano da un ufficio all’altro, da un piano all’altro, da un palazzo all’altro con dispendio di personale ed anche di auto di servizio adibito al trasloco quando invece basterebbe il semplice spostamenti di giudici o avvocati .

PEC:  (“…basterebbe avere la posta elettronica certificata per evitare alle pratiche di salire e scendere da un piano all'altro sulle spalle e sulle gambe di commessi. Ad esempio una domanda di ferie o una rich di parere potrebbe essere girata e rigirata tramite mail invece di essere caricata e scaricata su registri cartacei.”). Non appena Brunetta, durante un’intervista a “Porta a Porta” avvisò con la sua aria sprezzante nei confronti del pubblico impiego, che era stata istituita la PEC, mi precipitai a chiedere al mio dirigente cosa sapesse in merito perché la PEC sarebbe stata una svolta straordinaria per eliminare il cartaceo. Il Dirigente mi rispose che il Ministero non aveva dato indicazioni circa questa innovazione sbandierata dal Brunetta. Tutt’ora sto aspettando che mi diano la PEC, forse l’hanno data a qualche giudice.

(“Per me i cittadini sono sensibili alla gentilezza con cui gli vengono passate le informazioni su qualsiasi cosa gli occorra, purtroppo qui non vi è educazione a porgere aiuti ma una tremenda tradizione ad usare l'informazione come arma di potere.”) : le tradizioni sono dure a morire e nessuno ha voglia di rinnovamento soprattutto quando l’informazione viene usata quale ARMA DI POTERE mentre invece non viene insegnato che siamo al servizio del cittadino.

Tempo fa leggevo in un sito, non ricordo quale, che il dirigente di un tribunale del nord aveva incaricato un gruppo di esperti a studiare i flussi di lavoro, attitudine del personale (a prescindere dalle qualifiche) per l’organizzazione degli uffici giudiziari per riuscire ad ottenere  una gestione di mezzi umani o intellettivi come gemme preziose che aiutano a superare una difficoltà.

Ora non vedo perché ( a costo zero) non ci si possa, per esempio, appoggiare alle università per la riorganizzazione in tal senso degli uffici – magari i laureandi stanno scoppiando dalla voglia di provare sul campo ciò che hanno studiato per anni e passare dalla teoria alla pratica per diventare (magari) Manager di grandi aziende, facendone anche una tesi di laurea sui nuovi modelli dell’organizzazione del pubblico impiego. Ma forse la mia è solo utopia, vi sono troppi interessi in gioco …. E qua mi fermo.

http://www.bepperobiati.it/risorse_umane.htm

http://www.problemistics.org/manuale.intellettuale/human.relations.html

Fai conoscere Korallion

Scarica il banner di Korallion e pubblicalo sul tuo sito, blog, pagina; presentalo ai tuoi amici e visitatori; LA TUA VISIBILITA' CRESCE INSIEME ALLA SUA.

Chi è in linea?

Abbiamo 5543 visitatori e nessun utente online