Giappone: raddoppiano le spese per la bonifica di Fukushima

Stampa

La decisione, approvata durante la riunione odierna di gabinetto dedicata alla risposta all’emergenza nucleare, porta il finanziamento da 5000 a 9000 miliardi di yen (circa 87 miliardi di dollari) e mira ad accelerare il recupero dalla crisi provocata dall’avaria dei reattori della centrale parzialmente colpita dall’onda di tsunami l’11 marzo 2011.“Il Giappone non potrà rilanciarsi senza un recupero di Fukushima”, ha affermato il premier Shinzo Abe durante l’incontro in ci ha anche rilevato come “la nostra missione è di aiutare la ricostruzione nel più breve tempo possibile dell’esistenza di oltre 100.000 evacuati”. Per molti critici, la mossa del governo corrisponderebbe di fatto a un salvataggio della Tepco (Tokyo Electric Power Co), gestore dell’impianto a cui sono destinati molti dei fondi stanziati.

leggi tutto

Fai conoscere Korallion

Scarica il banner di Korallion e pubblicalo sul tuo sito, blog, pagina; presentalo ai tuoi amici e visitatori; LA TUA VISIBILITA' CRESCE INSIEME ALLA SUA.

Chi è in linea?

Abbiamo 5640 visitatori e nessun utente online

Appena Pubblicati