Australia

Gli Aborigeni dell'Australia settentrionale vogliono tutelare la propria cultura attraverso il turismo sostenibile (Thomas Ducks)

Stampa

La storia degli Aborigeni è segnata da antichissime tradizioni, discriminazione e conflitti per la terra.

Gli Europei facevano lavorare altri, gli Aborigeni, al posto loro e di pari passo ai lavori forzati andava anche l'assimilazione forzata della cultura dei Bianchi. In questo modo molti Aborigeni non solo persero la propria identità ma anche tutte quelle abilità tradizionali fondamentali per sopravvivere nel bush.L'assimilazione non salvò gli Aborigeni dal razzismo e dall'accusa di essere privi di cultura. Di fatto essi erano ben visti solo come forza lavoro a basso costo.Praticamente ogni Aborigeno può raccontare di qualche parente spezzato nell'animo per lo sradicamento culturale. Lo stato ha poi dato il colpo di grazia. Fino ai primi anni '70 le autorità statali hanno praticamente sequestrato i bambini di decine di migliaia di famiglie per toglierli dall'influsso della loro cultura e educarli secondo le abitudini dei bianchi. In Australia si parla a questo proposito della "stolen generation" (generazione rubata). Nonostante i crimini commessi contro gli Aborigeni fossero ormai ampiamente noti all'opinione pubblica australiana, si è dovuto aspettare il 2008 perché il neo insediato governo laburista chiedesse ufficialmente scusa ai nativi australiani. Ciò non cambia le condizioni generali in cui vivono gli Aborigeni. 

leggi tutto

Fai conoscere Korallion

Scarica il banner di Korallion e pubblicalo sul tuo sito, blog, pagina; presentalo ai tuoi amici e visitatori; LA TUA VISIBILITA' CRESCE INSIEME ALLA SUA.

Chi è in linea?

Abbiamo 7782 visitatori e nessun utente online