Pakistan

La frontiera avvelenata tra Pakistan e Afghanistan (Simone Pieranni)

Stampa

Lungo i con­fini del Paki­stan e dell’Afghanistan si snoda una lunga fron­tiera di 2,460 chi­lo­me­tri. Per defi­ni­zione “porosa”, è in grado di met­tere in con­tatto — attra­verso minu­scoli passi di mon­ta­gna — i due Paesi e, soprat­tutto, di favo­rire gli spo­sta­menti della guer­ri­glia tale­bana che tra san­tuari, tea­tri di bat­ta­glia, rifugi e piste, attra­versa la “Durand Line”, così si chiama il con­fine, bypas­sando gli unici due reali check point tra Paki­stan e Afgha­ni­stan: il passo di Khy­ber e il posto di fron­tiera di Cha­man, nel Sud.

Per inter­pre­tare quel lungo ser­pen­tone sulla carta geo­gra­fica biso­gna fare un passo indie­tro che rimanda all’epopea dell’Impero bri­tan­nico e ai frutti avve­le­nati che ha lasciato sulle sue mace­rie. 

leggi tutto

Fai conoscere Korallion

Scarica il banner di Korallion e pubblicalo sul tuo sito, blog, pagina; presentalo ai tuoi amici e visitatori; LA TUA VISIBILITA' CRESCE INSIEME ALLA SUA.

Chi è in linea?

Abbiamo 5593 visitatori e nessun utente online